‘Mertens volevamo tenerlo, ma lui ha rifiutato. If only rinforzati tutti, but Napoli…’

the technician of Naples Luciano Spalletti is contacted in a long interview with Corriere della Sera. Tanti i temi toccati, dal campo al mercato: “Lo so, lo so che dicono tutti che sono antipatico! É questa l’etichetta che mi hanno attributo e ormai la tengo. Ma poi… perché? Sarà che del mio lavoro non parlo con nessuno, sarà forse per lo sguardo un po’ severe. But I guarantee that I sleep una personcina per bene, al point che mi sposerei”.

RAPPORT WITH NAPOLI – “Non sembri strano, but it’s nature to unite me and Napoli. Gli odori, i sapori anche. Ecco, son sensazioni anche difficili a spiegare. Emozioni e sentimenti: la città mi sta conquering così, mi riporta alle mie origini. Mi piacerebbe If you were braver to interpret: la passione per il calcio è viscerale, unica. se non vinci lo scudetto non hai fatto nulla, anzi per qualcuno hai fallito. nel mio spogliatoio per accrescere l’autostima dei calciatori. , with almost mezza squadra con il contratto a scadenza”.

MERTENS – “Chiariamo: no sleep stato io, no è stato il club a no volerlo con noi. Mertens avrebbe potuto darci una grande mano. giusto così. De Laurentiis? Abbiamo un rapporto direct, fronte. And dunque vero. For incontrarci a volta son necessari compromessi caratteriali: a volta abbozzo io, altro volta lo fa lui. Siamo due persone forti”.

PROSSIMA STAGIONE – “Attorno a noi avverto scetticismo, mi dispiace. Perché ce la stiamo puttendo tutta per farci trovare pronti. Grazie a un mercato che, enter certi confini, sia funzionale alle nostre esigenze. it’s stato fatto dalla mia società, because I should fermarti when it sounds gli steccati. This shouldn’t feel too much. Tutte le squadre di vertice, and more alle alle milanesi and alla Juventus, is added to Roma and Fiorentina, and is reinforced in a significant way. Noi facciamo il nostro percorso sapendo che this will be an anomalous championship and dunque strano per tutti. Le partite si giocano in campo non fuori. Vediamo, intanto il mercato è ancora lungo”.

GIOVANI – “Devono poter grow, trovare club che siano in grado di favorite la maturità. Well, right, i soldi, podeno essere una variabile. Rispetto le loro scelte, ci mancherebbe. Le esperienze all’estero arricchiscono always. But if I think of Raspadori, mi fa piacere che abbia invece decision di non lasciare l’Italia. Qui da noi si grows… And it’s not an invitation, but a consideration che prescinde dal mercato”.

TOTTI – “Tra i più forti che ho allenato. Divorzio con Ilary? The family is important in it’s life, ogni uomo, its mi is always solid. An important base for Francesco and Ilary. Ma la vita riserva anche this, è un peccato”.

LEADER – “Io? No, so i giocatori a doverlo essere. Osimhen è uno che può diventarlo. Ci punto.”

Leave a Reply

Your email address will not be published.